UREPA - Centro di Formazione Medica
CENTRO DI FORMAZIONE MEDICA AUTORIZZATO AMERICAN HEART ASSOCIATION
SUPPORTO WHATSAPP +39 3516278066
SEGUICI
Top

Operatore BLS ed operatore BLSD: le differenze

BLS e BLSD sono gli acronimi di due diversi protocolli di pronto intervento da attuare in caso di arresto respiratorio o cardiaco. Entrambi i protocolli possono essere messi in atto sia da operatori sanitari sia da comuni cittadini, purché abbiano seguito corsi specifici ed ottenuto i relativi attestati. Con questi presupposti entriamo subito più nel dettaglio e andiamo a vedere cosa fa un operatore BLS e un operatore BLSD e quali sono le differenze.

BLS e BLSD: i significati dei due acronimi

BLS è l’acronimo delle parole inglesi Basic Life Support, ovvero supporto di base delle funzioni vitali. BLSD, invece, è l’acronimo di Basic Life Support and Defibrillation, supporto di base delle funzioni vitali e defibrillazione.

Già dalla spiegazione degli acronimi appare molto chiaro qual è la differenza sostanziale tra i due protocolli: rispetto al BLS, il BLSD prevede l’uso del defibrillatore semiautomatico esterno. Un operatore BLS si occupa del supporto di base alle funzioni vitali. Un operatore BLSD fa di più, andando anche ad usare il defibrillatore.

I defibrillatori automatici esterni (DAE, in inglese AED) sono ormai ampiamente diffusi in molti luoghi pubblici, come ad esempio all’interno di scuole, palestre, piscine, campi sportivi, stazioni, aeroporti, etc.

A cosa servono i corsi per operatore BLS ed operatore BLSD

I protocolli in oggetto si presentano come insiemi di tecniche di primo soccorso, che prevedono la messa in atto di una sequenza definita di azioni. Queste ultime sono da attuare in tutti quei casi in cui una persona perde coscienza e sembra essere stata colpita da un arresto respiratorio o cardiaco.

Gli operatori BLS e BLSD conoscono queste manovre di pronto intervento e sanno come attuarle. Conoscerle è di fondamentale importanza perché mediante la rianimazione cardio-polmonare è possibile aumentare le probabilità di sopravvivenza di un individuo che rischia la morte. Durante i corsi di formazione si imparano a valutare le varie situazioni e a capire come comportarsi per salvare la vita di una persona.

La funzionalità delle manovre salvavita

Lo scopo principale che sta alla base delle manovre di rianimazione cardio-polmonare è quello di preservare la funzionalità e prevenire la morte delle cellule dell’organismo. Questa può essere provocata dall’assenza di ossigeno. Queste pratiche vanno in particolar modo a salvaguardare le cellule del cervello.

Quando la respirazione e la circolazione sanguigna si fermano, i tessuti dell’organismo smettono di ricevere ossigeno, ovvero l’elemento che permette la loro sopravvivenza. In tal modo ha inizio il processo di morte cellulare. Più si agisce tempestivamente in caso di arresto cardiaco o polmonare, maggiori sono le probabilità di preservare le funzioni cellulari. Pertanto, grazie alle manovre praticate da un operatore BLS e/o da un operatore BLSD, si possono evitare anche conseguenze e danni molto gravi, in particolare la morte cerebrale.

Diventare operatori BLS e BLSD

Per acquisire le competenze necessarie per diventare operatore BLS e BLSD non sanitario, si devono obbligatoriamente frequentare i corsi erogati dai numerosi enti di formazione diffusi nel territorio italiano. I corsi BLS e BLSD per operatori non sanitari possono avere la durata di 4-5 ore o poco più. Il monte di ore aumenta per i corsi avanzati. Questi percorsi di formazione vengono tenuti da medici, infermieri o da personale non sanitario abilitato.

Entrambi i corsi prevedono una prima parte teorica, seguita da una parte pratica in cui i corsisti possono esercitarsi con l’esecuzione delle manovre di primo soccorso. Durante la parte pratica si usano manichini ed un defibrillatore didattico sotto l’attenta supervisione del docente del corso.

I nostri corsi per operatore BLS e un operatore BLSD

Anche U.R.E.P.A. propone dei validi corsi, con l’intento di diffondere il più possibile le manovre per la rianimazione cardio-polmonare. Tutti i nostri percorsi formativi sono tenuti da docenti altamente qualificati, che sanno perfettamente come mettere a proprio agio ogni partecipante e stimolarne l’apprendimento. I nostri corsi prevedono il rilascio di un attestato valido per due anni.

Oltre ai corsi per operatore BLS e per operatore BLSD, organizziamo la formazione per chi vuole diventare istruttore e quindi imparare ad insegnare le tecniche ad altre persone. Potete trovare maggiori informazioni sui nostri corsi direttamente nella sezione dedicata. Non esitate a contattarci per ottenere tutte le risposte di cui avete bisogno.